Vibo Valentia
VIBO VALENTIA
In nessun luogo si può incontrare un paesaggio più vivo e vario. Il gran numero di passeggiate che si potrebbero fare attraverso queste ampie pianure, la grande varietà della campagna intorno ed il clima meraviglioso dovrebbero fare di Monteleone una deliziosa residenza di campagna.
Henry Swinburne, Viaggio nelle Due Sicilie negli anni 1777-1780, 1783
Tropea
TROPEA – (VV)
La romantica Tropea, con le sue mura merlate, le sue torri medievali, la sua rigogliosa vegetazione e le sue montagne piene di crepacci, aveva l’aspetto di un vero ritratto magico.
Elpis Melena, In Calabria e alle isole Eolie nell’anno 1860, 1862
Pentidattilo
PENTIDATTILO – (RC)
Il marchese Alberti, colpito dal barone Abenavoli cadde accanto al muro, e le sue cinque dita sanguinanti lasciarono tracce che ancora si vedono in una parete della sala in rovina, un ricordo orribile del delitto che coincide stranamente con quello della forma e del nome della rocca.
Edward Lear, Diario di un viaggio a piedi. Reggio Calabria e la sua provincia, 1847
Gerace
GERACE – (RC)
Il tocco bello di Gerace è il suo ammirevole colore; il bianco o il delicato bigio delle rocce scoscese, il colore grigio degli edifici che contrasta magnificamente con il porpora delle montagne.
Edward Lear, Diario di un viaggio a piedi. Reggio Calabria e la sua provincia, 1847
Catanzaro
CATANZARO – (CZ)
La parte alta della città che sembra voglia svincolarsi dal declivio collinoso su cui riposano le sue case, e forse desiosa di azzurro e di verde tende a stendersi, risalendo coi suoi fabbricati, ancora in alto, verso le montagne presilane che poi azzurramente cupe degradano sino, a poco a poco, a raggiungere le acque silenziose del classico golfo di Squillace. È sempre bello a vedere questo giardino, nei tepidi pomeriggi di autunno e nelle primavere aulenti, nelle fresche mattine d’estate e nelle luminose giornate d’inverno […].
Giovanni Pascoli, lettera inviata al comune di Catanzaro, 1899
Staletti
VASCHE DI CASSIODORO – STALETTI’ (CZ)
Avete anche il mare talmente vicino che si presta a vari tipi di pesca, e il pesce pescato può essere riversato a vostro piacimento nei vivai. Con l’aiuto del Signore vi abbiamo infatti costruito piacevoli vivai, ove vagano moltissimi pesci entro uno sbarramento sicuro, reso idoneo dalla presenza di grotte montane, per cui il pesce non si sente affatto prigioniero, potendo nutrirsi liberamente e nascondersi nelle abituali grotte […].
Cassiodoro, Institutiones, XXIX, 552-561 d.C.
Crotone
CROTONE – (KR)
Si dice che, con una moltitudine di buoi spagnoli, Ercole, dopo un viaggio felice, giungesse dall’Oceano al capo Lacinio e che, lasciata la mandria a vagare sui teneri prati, entrasse nella casa ospitale del famoso Crotone, placando col riposo sotto quel tetto l’immane sua fatica; e che poi partendo dicesse: « Al tempo dei nostri nipoti, qui sorgerà una città ».
Ovidio, Metamorfosi, XV, I sec. d.C.
Le Castella
LE CASTELLA, ISOLA CAPO RIZZUTO – (KR)
Dall’alto comparvero riflessi nel mare, bellissimi, Capo Rizzuto che termina a punta sul mare, pianeggiante, e Le Castella, la località che si trova davanti al Capo. Ma man mano che ti avvicini, vedi Le Castella chiaramente senza più riflesso. Ho avuto modo di osservare, come mi è capitato di notare già altre volte, che l’insenatura del mare, se ti trovi a osservarla da un lato, hai l’impressione che penetri nella terraferma più profondamente di quanto appaia dall’osservazione della carta geografica tanto che la carta ti sembra, a torto, a questo riguardo inesatta.
Justus Tommasini, Passeggiata per la Calabria, 1825
Cosenza
COSENZA – (CS)
Cosenza ha interessi e meraviglie che danno la tentazione di girarla tutto il giorno. È inadeguato chiamarla pittoresca; a ogni passo, dall’inizio della strada principale al piede della collina fino al severo castello medievale che ne corona la sommità, c’è da stupirsi e da ammirare.
George Gissing, Sulla riva dello Ionio, 1901
Sibari
PARCO ARCHEOLOGICO DI SIBARI – (CS)
Il nome di Sibari è dotato di un potere evocativo quale nessun’altra memoria del mondo italiota può vantare: evocativo di una straordinaria opulenza e raffinatezza e di una cittadinanza capace di goderne.
Giovanni Pugliese Carratelli (1911-2010)
VIBO VALENTIA
VIBO VALENTIA
TROPEA
TROPEA
PENTIDATTILO
PENTIDATTILO
GERACE
GERACE
CATANZARO
CATANZARO
VASCHE DI CASSIODORO – STALETTI’
VASCHE DI CASSIODORO – STALETTI’
CROTONE
CROTONE
LE CASTELLA
LE CASTELLA
COSENZA
COSENZA
PARCO ARCHEOLOGICO DI SIBARI
PARCO ARCHEOLOGICO DI SIBARI

Polo Innovazione Cultura e Turismo Cassiodoro

SVILUPPO DEL TERRITORIO

VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO

INNOVAZIONE TECNOLOGICA